spettacoli
Anche Questo è Teatro 2018/2019

Anche Questo è Teatro 2018/2019

Rassegna prosa Teatro Apollo Mondavio 

 

Interessante programma della rassegna di prosa 2018/2019  al Teatro Apollo di Mondavio dal 17 novembre 2018 al 24 marzo 2019. Anche questo è Teatro è una stagione che nasce all’interno del Teatro Apollo di Mondavio, piccolo borgo rinascimentale delle Marche. Curata dagli Asinin Bardasci, la rassegna ha l’intento di ridare vita al teatro invitando artisti da tutta Italia, progetti innovativi, residenze artistiche, collaborazioni con i produttori e artigiani del nostro territorio e curando approfondimenti storiografici sulla cultura marchigiana.

 

GLI SPETTACOLI 

 

 
17 NOVEMBRE ORE 21.30 e 18 NOVEMBRE ORE 21.30 
"OPERA NAZIONALE COMBATTENTI"  PRINCIPIO ATTIVO TEATRO
Opera Nazionale Combattenti è la riscrittura del 3°atto incompiuto de I giganti della montagna di Luigi Pirandello. Principio attivo teatro inventa uno spettacolo particolare per fattura, sorprendente per la sua capacità di giocare a fare teatro parlando del teatro. Come se i desolati protagonisti di questa storia vogliano assumersi l’infausto compito di fare un massaggio cardiaco al teatro morente. Quando l’ironia ha la lama affilata basta un niente a toccare la tragedia.
 
1 DICEMBRE ORE 21.30  e 2 DICEMBRE ORE 17
"OTELLO TOURNéE DA BAR" DAVIDE LORENZO PALLA
Tutti conoscono per sentito dire il geloso Otello, ma forse non tutti possono dire di conoscere veramente la storia del grande combattente moro che dopo essere stato circuito dal diabolico Iago arriva ad impazzire di gelosia e ad uccidere la sua cara moglie, che lui tanto amava. Come è potuto succedere? È proprio questa la domanda da cui parte il nostro Otello. Come possiamo raccontare questa storia nel più semplice dei modi con i mezzi che abbiamo a disposizione? Chiederemo quindi allo spettatore d’immaginare gli eventi e i dettagli di uno spettacolo che non c’è, e di seguire lo svolgersi della vicenda grazie al racconto di un cantastorie contemporaneo.
 
22 DICEMBRE ORE 21.30 e 23 DICEMBRE
"FRATELLINO E FRATELLINA"  ASINI BARDASCI
Lo spettacolo nasce dalla fiaba di Hansel e Gretel, di essa ne prende le ceneri per trasformarsi in un racconto moderno o meglio distopico. Ci narra di cosa voglia dire oggi diventare grandi e rimanere soli. I due fratelli, come quelli dei Grimm, vengono abbandonati dai genitori. Si ritrovano così costretti a scoprire il mondo con le sue bellezze e i suoi paradossi. Fino a quando lo Stato, che come un Grande Fratello controlla tutto, proclama una nuova legge: “Tutti i bambini orfani dovranno essere considerati immediatamente adulti”. I fratelli saranno così obbligati ad entrare in società, trovare un lavoro e rapportarsi con questo strano mondo, in cui la lotta per sopravvivere e più forte di qualsiasi fratellanza.
 
6 GENNAIO ORE 18 
EVENTO SPECIALE
"AMY&BLAKE" Concerto per le ultime parole d'amore ORTIKA
L'ultimo tragicomico concerto di un'icona planetaria e di un talento musicale ineguagliato. Amy a dispetto del suo ingombrante e scompigliato personaggio è autrice di tutti i testi delle sue canzoni, un racconto ironico e spietato delle sue disavventure troppo umane. Uno spettacolo musicale sulla dipendenza dedicato all'eroina contemporanea che - al posto nostro - ha vissuto tutto, ha amato troppo ed è bruciata in fretta.
 
19 GENNAIO ORE 21.30 e 20 GENNAIO ORE 17
"IL NOSTRO AMORE SCHIFO" MANIACI D’AMORE
Lo spettacolo è un’indagine dissacrante sul sentimento intricato della gioventù, sezionato e fatto a pezzi da due figli del nostro tempo, ingenui e spietati. Una storia di non-amore durata decenni e condensata nel giro di un’ora, tra picchi di sublime e cadute umilianti, ogni scena è un’istantanea di questa parabola. Lo strumento che la scatta è la comicità corrosiva, il lento svelarsi di quell’ironia atroce che è nascosta sotto ogni storia d’amore troppo chiassosa per essere pura.
 
2 FEBBRAIO ORE 21.30 e 3 FEBBRAIO ORE 17
"PEDIGREE" BABILONIA TEATRI
La storia di un giovane uomo, della sua famiglia con due madri, del padre donatore e dei suoi cinque fratelli di sperma sparsi per il mondo. Pedigree racconta le difficoltà di una nuova generazione alle prese con genitori biologici e genitori di fatto, con nuove problematiche di identità e di coscienza. Pedigree riflette sulle prospettive di determinate scelte, dei diritti, dei desideri, delle aspettative di una generazione in provetta alla ricerca di nuove radici e alle prese con nuove paure. Un lavoro che è allo stesso tempo un pugno allo stomaco e una carezza, dotato di una scrittura che scivola leggera ma si attorciglia alle budella, carico di umanità.
 
23 FEBBRAIO ORE 21.30 e 24 FEBBRAIO ORE 17
"SEI PERSONAGGI IN CERCA D’AUTORE" VICO QUARTO MAZZINI
Sei personaggi irrompono nella testa di un ex teatrante. Sono un padre, una madre e quattro figli. Sei personaggi incompleti, talmente incompleti da esser rappresentati anche solo con una parrucca o una giubba da marinaretto. Portano con sé un dramma doloroso, macchiato di sangue e vergogna. Chiedono all’ex teatrante di poterlo vivere lì, davanti a lui, affinché lui lo possa trascrivere donandogli vita eterna. L’ex teatrante è titubante. Lui ha smesso col teatro. “Io non voglio più essere io”, così dice a sua difesa.
 
2 MARZO ORE 21.30 e 3 MARZO ORE 17
"THE BLACK’S TALES"  TOUR COMPAGNIA LICIA LANERA
Le fiabe sono l’archetipo, sono la letteratura genuina dei più profondi sentimenti umani; sono sempre vive e parlano dell’uomo di ieri, di oggi e di tutti i domani possibili. Partendo da cinque fiabe classiche – la Sirenetta, Scarpette rosse, Biancaneve, La regina delle nevi e Cenerentola – spogliate della loro parte edulcorata e consolatoria tipica del mondo dei bambini e presentate in tutta la verità della loro versione autentica, Licia Lanera firma una scrittura originale che racconta incubi notturni e storie di insonnia, per parlare di alcune donne, delle loro ossessioni, delle loro manie, delle loro paure.
 
23 MARZO ORE 21.30 e 24 MARZO ORE 17
"THIORO" TEATRO DELLE ALBE
Uno spettacolo nato in Senegal, nuova occasione d’incontro nel solco della feconda relazione del Teatro delle Albe con Diol Kadd e gli attori legati a Mandiaye N’Diaye. Mettendo in corto circuito la fiaba europea di Cappuccetto Rosso con la tradizione africana, Thioro vede in scena e in dialogo Adama Gueye, Fallou Diop, attori e musicisti, e Simone Marzocchi, compositore e trombettista. Un viaggio dal ritmo pulsante, che grazie all’intreccio di lingue, strumenti e immaginari, porterà ogni spettatore alla scoperta non del bosco ma della savana, e all’incontro non con il lupo ma con Buky la iena.

______________________________________________

Il Teatro Apollo è un teatro ottocentesco da 80 posti, l’edificio fu ricavato all'interno della ex chiesa di San Filippo Neri risalente al 1400. Situato nel centro storico di Mondavio, borgo rinascimentale nelle colline della provincia di Pesaro Urbino. Il teatro nacque grazie all’intento di famiglie nobili che lo istituirono come “Teatro Condominiale”con un’architettura all’italiana che comprende tre ordini di palchi e una platea da 37 posti.

Lasciato in disuso durante le due guerre, e poi abbandonato, viene ristrutturato e riaperto nel 2010. 
 
per info  3394518693, mail: info@teatroapollo.it

 
Indirizzo / Luogo
Teatro Apollo - Mondavio
Condividi  
 
Montefeltro Sviluppo
Confturismo Marche Nord Camera di Commercio Pesaro e Urbino Montefeltro Leader
Programma di Sviluppo Rurale
Regione Marche Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali Unione Europea
Copyright © 2018 - Powered by mediastudio / studio diametro
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, CONSULTA LA COOKIE POLICY.
Cliccando sul pulsante acconsenti all’uso dei cookie.